12 maggio 2018

Via lettera-Littorina

Un Viaggio tra Udine e Cividale, un viaggio con la Mente e con il Cuore.
Via lettera-Littorina

Storica. evocatrice della pagina bellica. parte integrante, con la sua sagoma inconfondibile, dello skyline cittadino e tanto cara ai cividalesi, che in quelle carrozze vedono un elemento peculiare, quasi distintivo.

La littorina Udine-Cividale, "striscia" rossa e blu che da mattina a sera fa la spola tra il capoluogo friulano e la cittadina ducale, è tutto ciò e - ora - anche di più. È infatti diventata poesia. anzi. 'Poesie via Lettera-Littorina", piccola ma intensa, delicata silloge che porta la firma di Maurizio Cocco e che sarà presenta al pubblico sabato 12 maggio alle 20 30 in stazione a Cividale.

E questa inattesa operazione ha un suo intrinseco, sottile fascino: fa sconfinare nella letteratura il trenino di casa, trasformando in versi quei vagoni caratteristici e amati, che divengono stimolo e leitmotiv di un viaggio dell'anima.

Diviso in due parti. Il libriccino si configura come una sorta di corrispondenza epistolare:
Nella prima sezione mittente e destinatario coincidono (dialogo con il proprio io), nella seconda no, mal’interlocutore non riceverà mai le lettere inviategli.
Il tema, qui, è l'amore.  Infiniti gli spunti, dalla solitudine all'urgenza, dalla libertà al rispetto, dall'attenzione al bello e all'utile di un approccio alternativo all'interpretazione di cose ed eventi. Marcato lo spirito autobiografico dei componimenti.

E sullo sfondo il legame dell'autore con i viaggi su rotaia, ed al profondo amore per la sua città, Cividale.
Il testo è dedicato alla madre del poeta. «colei motiva il Cocco - che mi ha insegnato a viaggiare, prima di tutto con la Mente e con  il Cuore» (La)

Alcune pillole di viaggio del nostro Amico Maurizio:

"Sul Treno 
mi siedo così, rivolgendo la schiena 
in direzione contraria al senso di marcia

un altro mondo, diverso

da Cividale a Udine 
tempo venti minuti
tre fermate 

un'eternità"

 

"Non saremo tardi
se prendiamo il nostro tempo 

in tempo" 

 

"dovremmo tutti, prima o poi 
prendere il nostro violino 
e suonare in un atrio di stazione
all'ora di punta" 

 


formato_jpg.gif  DOCUMENTO ALLEGATO


 Maurizio Cocco
ORARI-liberamenteviaggi.it