ARMENIA E GEORGIA

Dal 17 al 26 maggio 2019

 Torna ai viaggi   


Un antico proverbio recita: “Non è facile lasciare l’Armenia ma non tornarvi più è ancora più difficile” 
E’ in Armenia che la tradizione biblica colloca il Giardino dell’Eden, immersa tra i monti del Sud del Caucaso, questa antica terra è sempre stata un ponte naturale tra Oriente e Occidente, culla del Cristianesimo.

La Georgia, ponte culturale e storico fra continente asiatico ed europeo, ricca di luoghi del patrimonio Unesco e di influenze di miti greci, un’altra terra tutta da scoprire.

DETTAGLIO

PROGRAMMA DI MASSIMA

 

1° giorno – 17 maggio: PARTENZA DALL’ITALIA

Ritrovo dei Signori Partecipanti a Udine / Portogruaro / San Donà e trasferimento nel pomeriggio all’aeroporto di Venezia. Disbrigo delle formalità di imbarco e partenza con volo di linea della LOT per Yerevan (via Varsavia) delle ore 19:05.

 

2° giorno – 18 maggio:  YEREVAN – ECHMIADZIN – ZVARTNOTS - YEREVAN

Arrivo a Yerevan alle ore 03.35. Incontro con  l’assistente locale e trasferimento in hotel per la sistemazione nelle camere riservate e un po’ di riposo. Prima colazione in hotel.  

Ore 10.30 incontro con la guida e  partenza per  la visita di Yeveran. Si inizia con la visita del  monumento a Madre Armenia,  il Complesso Cascade e il centro delle Arti di Gafesjian.  Visita del Tsitsernakaberd, il memoriale del Genocidio armeno.  Nel pomeriggio, escursione a Echmiadzin – il centro della Chiesa Apostolica Armena (sito patrimonio mondiale UNESCO). Visita della cattedrale principale e museo interno annesso, dove sono conservate le principali reliquie della chiesa apostolica. Durante il viaggio di ritorno, sosta a Zvartnots  per la visita alla Cattedrale ( Patrimonio mondiale UNESCO). Rientro a Yerevan. Cena e pernottamento in hotel.  

 

3° giorno  – 19 maggio: YEREVAN – AMBERD – BYURAKAN - YEREVAN

Dopo la prima colazione,  partenza per la Fortezza di Amberd, situata a 2.300 mt. sul livello del mare. Il lato sud del Monte Aragats ospita questa fortezza medievale del 7° secolo,  patrimonio dei principi di Pakhlavuni  e  uno dei pochi castelli restanti del paese. Pranzo in ristorante e  visita all’osservatorio Byurakan: fondato nel 1946 da Viktor Hambardzumyan, è stato uno dei principali centri astronomici dell’ URSS. Nel pomeriggio rientro a Yerevan. Visita del mercato di frutta “Shouka”, dove si possono  acquistare prodotti locali come frutta disidratata, noci, spezie ecc. Cena e pernottamento.

 

4° giorno – 20 maggio:  YEREVAN - GHEGARD - GARNI - YEREVAN

Prima colazione e partenza per Gheghard. Visita a uno dei più bei monasteri in Armenia, costruito all’interno di caverne, risalente al 13° secolo e patrimonio Unesco. Il monastero prende nome dalla lancia che ferì Gesù durante la sua crocifissione, presumibilmente portata in Armenia dall’apostolo Giuda  e attualmente conservata insieme ad altre reliquie nel museo della cattedrale di Echmiadzin. Proseguimento del viaggio verso il più vecchio edificio esistente in territorio armeno. Il tempio pagano di Garni risalente al primo secolo. Pranzo in una casa del villaggio locale dove si prenderà parte alla processo di preparazione del pane Lavash armeno.  Nel pomeriggio, rientro a Yerevan. Visita del Matenadaran – istituto degli antichi manoscritti.  Breve visita al mercato della “verniciatura” dove sarà possibile acquistare regali, souvenir, gioielli e altre manifatture. Cena con spettacolo folkloristico. Pernottamento.

 

5° giorno  – 21 maggio: YEREVAN - KHOR VIRAP - ARENI - NORAVANK - SELIM PASS - NORADUZ - SEVAN

Prima colazione e Check-out dall’hotel. Partenza per la visita del  Monastero di Khor Virap, dove il monte Ararat rivela la sua grandezza mozzafiato e il suo splendore. Khor Virap è una delle destinazioni più famose in Armenia, soprattutto perché è dove San Gregorio l’Illuminatore, il futuro capo della Chiesa Apostolica Armena, venne imprigionato per 13 anni Proseguimento verso la regione di Areni. Sosta per una degustazione di vini alla cantina locale del villaggio di Areni, famosa per il suo delizioso vino rosso secco. Pranzo in ristorante.  Visita del capolavoro medievale di architettura armena, il monastero di Noravank del 14° secolo, in passato un importante centro religioso e culturale dell’Armenia.

Viaggio verso il lago Sevan attraverso il passo di Selim ( Passo di Vardenyats). Sosta al Selim Caravanserai, situato a 2.410 mt. sul livello del mare. Proseguimento del tour per la visita del cimitero medievale di Noraduz, con il più grande chiostro delle prime khachkars (Croci di pietra) del territorio dell’Armenia. Attualmente è il più grande cimitero esistente al mondo con le khachkars. In  serata arrivo a Sevan.  Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

 

6° giorno  – 22 maggio:   DILIJAN - SANAHIN - HAGHPAT - SADAKHLO Confine con la Georgia - TBILISI

Prima colazione in hotel e partenza alla scoperta della penisola di Serevan e Sevanavank. . Proseguimento verso Dilijan e visita della strada Sharambeyan. Si continua verso Alaverdi e sosta per il  pranzo. Visita dei monasteri medievali di Sanahin e Haghpat ( sito patrimonio mondiale dell’UNESCO). Nel pomeriggio attraversamento del confine Armenia-Georgia. Fine della parte Armena del tour. Proseguimento verso Tbilisi. All’arrivo, sistemazione in hotel. Cena in un ristorante locale, pernottamento.  

 

7° giorno – 23 maggio:  TBLISI

Prima colazione in hotel. Tour a piedi di Tbilisi: visita al “quartiere dei Bagni”, e quindi in seggiovia raggiungiamo la Cittadella di Narikala. Vista dell’antica fortezza dalla quale si gode uno splendido panorama della gola del Fiume Mtkvari e dei pittoreschi speroni della catena del Trialeti, tra i quali la città di Tbilisi si estende. Il tour continua dall’altra parte con la visita di Metekhi – la bellissima chiesa risalente al XIII secolo. Qui si possono fare delle belle foto alla Città Vecchia. Tappa al Peace Bridge. Visita alla via Sharadeni e alla sinagoga di Tbilisi.  Pranzo in ristorante locale.  Successivamente, passeggiata lungo il viale Rustaveli, la strada principale di Tbilisi e visita al museo Nazionale.  Salita alla montagna Mtatsminda con la funicolare, da dove ci si può godere una bella vista della città. Cena e pernottamento in hotel.

 

8° giorno  – 24 maggio:  TBILISI - ANANAURI -  KAZBEGI - GERGETI -  TIBLISI

Prima colazione in hotel e partenza verso nord lungo la  strada militare della Georgia attraverso il Caucaso che arriva in Russia. Dopo circa un’ora e mezza si giunge alla fortezza di Ananauri situata sulle sponde del fiume Aragvi. Dopo una breve visita con la guida al seguito proseguimento sulla Higway fino a giungere a Stepantsmida (nota anche con il nome di Kazbegi).  Da qui si lascia il bus per proseguire con le 4x4 da 1700mt a 2.200mt con una strada di montagna che arriva alla bellissima e suggestiva Chiesa della Trinità di Gergeti. Da qui oltre alla visita della chiesa si gode un paesaggio mozzafiato sui monti circostanti incluso il monte Kazbegi. Dopo la visita del complesso monastico rientro a Stepantsmida e pranzo. Dopo pranzo   ritorno a Tbilisi.  Cena in ristorante con musica e danze Georgiane. Pernottamento in hotel  

 

 

9° giorno – 25 maggio:  MTSKHETA - GORI

Dopo la colazione, si parte in direzione Mtskheta, che fu la capitale della Georgia prima di Tbilisi. Mtskheta ha approssimativamente 2.500 anni ed è ricca di antichi monumenti – facenti parte nel patrimonio UNESCO. Qui si può ammirare uno dei capolavori dell’architettura mondiale: la Chiesa di Jvari, costruita alla fine del VI secolo e la maestosa Cattedrale di Svetitskhoveli del XI secolo. Pranzo in corso di escursione. Proseguimento del tour verso Gori. Visita della città di Uplistsikhe, costruita nelle caverne, e del museo di Stalin. Rientro a Tiblisi nel tardo pomeriggio e cena presto.  Pernottamento in hotel.  

 

10 giorno – 26 maggio: PARTENZA DA TBILISI

Check-out in Hotel e transfer all’aeroporto di Tbilisi. Disbrigo delle formalità di imbarco e partenza alle ore 04.55 con volo di linea via Varsavia. Arrivo a Venezia alle ore 11:20. Sistemazione in bus e rientro nei luoghi di partenza (San Donà / Portogruaro / Udine) con bus  riservato.

 

 

ORARI-liberamenteviaggi.it